Il progetto Manta Ray è iniziato nel 2020, con l'obiettivo di sviluppare una nuova classe di veicoli sottomarini senza equipaggio (UUV) a lunga durata, a lungo raggio e con capacità di carico.

Northrop Grumman ha recentemente comunicato il raggiungimento di un importante traguardo nell’ambito dell’ingegneria subacquea: il completamento del primo prototipo del MANTA RAY, un drone subacqueo biomimetico.

 

Il progetto Manta Ray è iniziato nel 2020, con l'obiettivo di sviluppare una nuova classe di veicoli sottomarini senza equipaggio (UUV) a lunga durata, a lungo raggio e con capacità di carico.

Il progetto Manta Ray è iniziato nel 2020, con l’obiettivo di sviluppare una nuova classe di veicoli sottomarini senza equipaggio (UUV) a lunga durata, a lungo raggio e con capacità di carico.

Questo successo è parte di un programma della DARPA (Defense Advanced Research Projects Agency) incentrato sullo sviluppo di tecnologie avanzate per una nuova classe di UUV (Unmanned Underwater Vehicle) destinati a svolgere missioni di lunga durata.

 

Un design efficiente per missioni di lunga durata

 

Anche se i dettagli tecnici sono ancora parziali, sappiamo che il Manta Ray è stato progettato con l’obiettivo di coprire grandi distanze e di trasportare diversi tipi di carichi utili per varie missioni. I suoi punti di forza risiedono nell’autonomia e nella resistenza, piuttosto che nella velocità pura.

Grazie a sofisticati sistemi di gestione dell’energia, questo drone è in grado di operare per lungo tempo senza la necessità di essere ricaricato, addirittura ancorandosi al fondale marino e attivando una modalità di ibernazione per conservare l’energia.

 

Un esploratore instancabile per la U.S. Navy

 

 

Il Manta Ray non è solo un efficiente drone subacqueo ad uso militare, ma anche un instancabile esploratore. Dotato di un sistema di raccolta dell’energia solare e marina, Manta Ray può operare in modo autonomo senza bisogno di intervento umano.

Questo lo rende ideale per missioni di lunga durata di sorveglianza o di rilevamento sottomarino.

 

Ridurre il consumo energetico: una sfida fondamentale

 

Per un drone subacqueo destinato a missioni di lunga durata, la gestione efficiente dell’energia è fondamentale.

Manta Ray è progettato per minimizzare il consumo energetico in ogni sua componente, dal design aerodinamico ai sistemi di propulsione.

 

Facilità di trasporto e impiego

 

Manta Ray si distingue per la sua struttura modulare, che semplifica il trasporto in qualsiasi parte del mondo. L’intero veicolo può essere smontato e contenuto in cinque container standard, per essere poi rimontato una volta arrivato a destinazione.

Questa caratteristica garantisce una flessibilità operativa eccezionale, permettendo un impiego rapido ovunque sia richiesto.

 

Manta Ray: un banco di prova per nuove tecnologie

 

 

Secondo quanto dichiarato da Northrop Grumman, il prototipo del Manta Ray sarà un banco di prova per testare le più avanzate tecnologie di autonomia subacquea. Questo implica che il drone potrebbe essere impiegato non solo per missioni operative, ma anche per sviluppare e perfezionare nuove soluzioni tecnologiche applicabili ad altri veicoli subacquei, sia militari che civili.

 

[Credits: Northrop Grumman, Darpa]

 

Leggi anche:

Richiedi
info

Sovvenzioni

Con riferimento all’art. 1 comma 125 della Legge 124/2017, qui di seguito sono riepilogate le sovvenzioni ricevute nell’anno 2022:
Soggetto erogante: Stato Italiano
Contributo ricevuto: 16.398
Causale: Bonus investimenti L.160/19

Certificazioni

In quanto Operatore/Pilota con autorizzazioni Enac n. 3975 e n. 4488 tutti i nostri servizi sono assoggettati al rispetto del Regolamento dei Mezzi Aerei a Pilotaggio Remoto ed in particolare all’ art. 8

Scopri le certificazioni